La raccomandata

La raccomandata

Grazie alla moda dell’hating sui social, in realtà, ho fatto una considerazione. Mi rendo conto che alcune persone si chiedono come arrivi a lavorare in radio, o in televisione. Se lo chiedono in modo sgarbato e violento, certo, ma è giusto spiegare quanti lavori ci sono stati prima di questo. La parola piu facile da dire a qualcuno che lavora in tv è: “raccomandata!” (seguita spesso dalla frase: ‘’da chi non si sa’’)
Ecco, se non si sa è perchè non è vero.
Ma torniamo un po’ indietro, guardando verso l’inizio del mio percorso.
Da quando ho 17 anni vivo da sola, mantenendomi.
Ho iniziato facendo volantinaggio, come tutti.
Lavoravo in 3 bar a Trastevere e facevo la donna delle pulizie contemporaneamente, poi in uno solo, poi di nuovo in un bar e un ristorante.
Ho iniziato a fare la modella, continuando il mio lavoro da cameriera.
Per un periodo, a 22 anni, ho mollato tutto ( ma proprio tutto) e vendevo il giornale al semaforo a Londra per 25 cents a copia (evening standard).
Tornata in Italia riprendo con la moda, ma per fare un po’ di soldi comincio a fare animazione in discoteca (cubista).
Dopo due anni smetto per dedicarmi solo a imparare a suonare, comprandomi a malapena i cdj 200, un mixer a due canali e un impianto dolby surround a 25 euro e per un po’ di mesi non c’è stato più un soldo neanche per prendere l’autobus.
Quando ho iniziato a suonare mi pagavo tutto, dormivo in spiaggia per risparmiare con la mia consolle nella borsa che mi portavo da Milano a Rimini.
Le cose sono andate bene e tutt’ora sono una dj.
Ho presentato una puntata zero di back2back in radio fatta insieme a Don Joe nel suo studio a Milano, ed anche lì le cose sono andate bene e più di tre anni dopo back2back va a gonfie vele.
Dalla radio sono piano piano passata a commentare alcuni eventi in televisione, a volte anche a condurre, metto alla prova tutte le mie insicurezze cercando di superarle sempre e comunque per fare del mio meglio, perchè rispetto questo lavoro, come rispettavo il lavoro da cameriera e tutti gli altri.
È un percorso bellissimo, pieno di annedotti divertenti e sono contenta quando guardo sia indietro che avanti, ma l’unica raccomandazione che davvero ho ricevuto è stata quella di andare da uno bravo psicologo.

9 Comments
  • Pietro
    Posted at 14:12h, 09 Maggio Rispondi

    Inquietante!! 😍 Non sapevo Morwenn che giovanissima fossi già in Italia, addirittura a Roma Trastevere…. chissà quante volte ti incrociata in questi ultimi vent’anni 😜 quindi sei una di noi ma con una accento ed una erre unici!! 😘

    • ema
      Posted at 15:19h, 09 Maggio Rispondi

      se passavi al ‘ma che ce siete venuti a fa’ , famoso bar a birra di trastevere, allora si ci siamo incrociati

  • Nicoletta Nicolini
    Posted at 15:15h, 09 Maggio Rispondi

    Le persone raccomandate le noti subito, non si applicano, non hanno un minimo di sagacia, la prima volta che ti ho parlato ho pensato “che mente brillante e viva” il sarcasmo non è dote di tutti e spesso denota intelligenza. Chiunque presenti un programma televisivo o radiofonico deve possedere sarcasmo e reattività e da questo si evince che tu sia la persona adatta… Chi fa quel tipo di commenti non è che vittima della sua frustrazione, si scredita l’altro quando non si vuole ammettere di non essere all’altezza

    • ema
      Posted at 15:18h, 09 Maggio Rispondi

      wow grazie
      davvero. <3

  • Chiara
    Posted at 15:30h, 09 Maggio Rispondi

    una parola : WOW

  • FRANCESCA
    Posted at 15:46h, 09 Maggio Rispondi

    Già mi piacevi parecchio prima, ora poi…

  • Flavia
    Posted at 16:44h, 09 Maggio Rispondi

    “l’unica raccomandazione che davvero ho ricevuto è stata quella di andare da uno bravo psicologo” se puoi, spiega questa ultima frase..perchè non penso sia una cosa scontata, e credo che possa aiutare molte persone capire il perchè facciamo o pensiamo determinate cose

    • ema
      Posted at 02:51h, 10 Maggio Rispondi

      è cosi come lo leggi, il miglior consiglio che ho ricevuto

  • Ila
    Posted at 19:13h, 09 Maggio Rispondi

    Sei sempre la numero uno Ema!! Umile come poche persone
    BRAVA!

Post A Comment